Appunti e spunti informali

Questa sezione è a disposizione per mettere degli appunti utili a tutti.

Alcuni artisti che potrebbero avere qualche punto di contatto con la ricerca di Maria :

Francesco Ciusa, con cui ebbe anche un rapporto personale di allieva

http://it.wikipedia.org/wiki/Francesco_Ciusa

http://www.youtube.com/watch?v=mkAzMLqYfys

Francesco Laurana

it.wikipedia.org/wiki/Francesco_Laurana

Interessante l’opera degli anni ’40 di Maria che ritrae la sorella Margherita , con la sensibilità ancora conquistata dalla purezza dei volumi e delle forme presenti nelle opere di Laurana

 

Fonte :  http://www.google.it/search?q=francesco+laurana&hl=it&client=firefox-a&hs=VnW&rls=org.mozilla:it:official&prmd=imvnso&tbm=isch&tbo=u&source=univ&sa=X&ei=jcs-T7bFIcjc4QTdpqC0CA&ved=0CEYQsAQ&biw=1280&bih=626

Medardo Rosso:

.http://www.medardorosso.org/

 

Interessante vedere lo stile comune di matrice quasi impressionista tra le opere :

Teresa (sorella) opera realizzata negli anni ’40 e l’opera di Rosso:

Fonte:  http://www.angelosiciliano.com/MEDARDO%20ROSSO.htm

Scultura di ispirazione classica

Troviamo una suggestione simile nel vedere l’opera di Luisa (figlia) dai tratti puri e idealizzati con un opera classica di matrice greca come quella dello scultore Fidia

  

Fonte : http://www.memoriedalmediterraneo.com/wp-content/uploads/2011/12/testa-dellApollo-Parnopio-Firenze-Palazzo-Vecchio-copia-romana.jpeg

Amelia Camboni

Anche la Camboni come Maria Lai sono state conosciute da Maria Crespellani essendo state alunne per lungo tempo di Francesco Ciusa.

Contrariamente ad Amelia e Maria Lai , Maria Crespellani ha avuto invece solo un contatto nel quale il maestro potè scoprire l’interesse di Maria per la scultura (più che la pittura)  e per la modellazione ed esprimere il suo apprezzamento per le potenzialità già in qualche modo espresse nella prima sua opera, realizzata presso il suo laboratorio. ( Margherita anni ’40 opera che è poi stata dipinta di nero da Maria Lai).

Continuò da parte di Maria con Ciusa, più che un rapporto operativo, un’amicizia e un profondo scambio culturale. I dialoghi erano molto interessanti nelle visite fatte al grande maestro.

Il rapporto era cordiale anche con la famiglia: Maria infatti battezzò una nipotina Raffaella figlia di Nino primo dei figli, formatore. La stessa testa della madre di Maria (Teresa Mundula) fu dipinta da Nino.  Ci fu un profiquo scambio con la figlia Antonietta a cui Maria poi fece un importante ritratto.

Con la Camboni ebbe qualche scambio di vedute e di amicizia. Dopo il trasferimento a Roma, la Camboni, che usava quasi sempre la cera gialla, dietro suggerimento di Maria, fece il ritratto della zia di Maria : la poetessa Mercede Mundula, sorella della madre Teresa Mundula .

Questa testa di Mercede fa parte di una grande donazione delle figlie di Mercede (Adriana e Marcella Caboni) all’Università di Cagliari. Purtroppo l’opera è stata involontariamente rotta, ma si spera che l’ateneo presto intervenga per il restauro.

Interattiva – mostra Amelia Camboni Scultrice – Interattiva srl

http://www.interattiva.org/mostre/camboni_h.htm

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...