L’artista

Maria Crespellani nasce a Cagliari il 30 novembre del 1925 come seconda di quattro figlie da Luigi Crespellani, avvocato, noto politico,  amante della musica e della letteratura e Teresa Mundula, madre studiosa delle scienze e letterata. Famiglia, quella dei Crespellani-Mundula ricca di legami culturali e amicizie nella quale l’espressività e la creatività erano di casa.
In questo felice contesto Maria già dalla giovane età si dedica all’espressività artistica dimostrando entusiasmo e particolare talento.

Laureata in Lettere con il prof. Raffaello Delogu nel 1948 si specializza in Storia dell’arte con il prof. Corrado Maltese. Ha dedicato moltissimi anni all’insegnamento della Storia dell’Arte nei licei classici Siotto Pintor e Dettori e ha partecipato attivamente ad iniziative dell’ANISA l’Associazione degli Storici dell’Arte. In parallelo si è sempre dedicata alla sua espressività artistica.

Sposata con Pietro Puddu nel ’51 ha avuto 6 figli : Giovanna 1953, Francesco 1955, Luisa 1957, Margheritina (1959-1961), Stefano (1961) e Luigi (1968)  attraverso cui ha avuto una vita familiare intensa e che ha influenzato la sua stessa produzione artistica. Molte opere rappresentano non a caso figli, nipoti e pronipoti.

Già dagli anni ’40 infatti si dedica alla produzione di opere scultoree realizzate in gesso, creta, bronzo. Ha esperienze importanti con Francesco Ciusa e legami affettivi e di influenze reciproche con l’amica Maria Lai.
Il suo percorso artistico è segnato da una ricchissima produzione di opere in creta, attraverso le quali ha trasformato la sua grande sensibilità e interiorità in opere minuscole ricche di ideali, valori, intimità e tensioni positive, capaci di esprimere il suo carattere, la sua fede e il suo senso della vita. A volte con una colorazione umoristica, ironica e comunque sempre con la delicatezza e leggerezza tipiche della sua rinomata nobiltà d’animo.

A questa produzione di opere ha in parallelo costantemente affiancato quella di ritratti in creta, solo in piccola parte presenti nella mostra Materia Sensibile del 2012. La produzione è certamente ricchissima ed è consultabile qui nel sito a lei dedicato e che sarà aggiornato progressivamente, anche perchè si stanno raccogliendo le informazioni e immagini di ulteriori opere realizzate. Questi ritratti sono una rappresentazione di persone, soprattutto bambini e giovani che esprimono i loro tratti e la relativa personalità. Tanti sono i confronti e le letture incrociate, come tanti sono anche i dettagli e i segni particolari presenti in ogni opera.

Ancora oggi Maria esprime con la sua persona e con le sue opere un inno alla vita, un vulcano inesauribile, un fuoco sotto la brace, capace di scaldare gli animi di tutti noi, sempre con la sua tipica discrezione e autoironia.

Carlo Crespellani Porcella

Annunci

Un pensiero su “L’artista

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...