Maria, ossimoro vivente di F.Masala

Maria è un ossimoro vivente.
A cominciare dal nome – 5 lettere,  e dal cognome – 11 lettere.
Continuando con il titolo di questa mostra – terra trasfigurata.
Aggiungendo la sua apparente fragilità che rivela invece una determinazione che spesso supera tutto.

E’ un ossimoro anche nelle piccole, grandi cose che le sue mani sapienti modellano ormai da molti anni. Fatte di terra e di sogno, di gioia e di dolore, di ironia e di serietà.

Si farebbe un torto all’artista se non si sottolineasse un altro aspetto: la sua profonda religiosità che si sposa immediatamente con la sua altrettanto grande voglia di ridere; entrambe responsabili di molti dei suoi conventi, delle sue chiesine, delle sue meditazioni, che dopo tanto rigore lasciano spazio ad un guizzo impertinente come i suoi capelli in certe giornate di vento.

Maria, dacchè la conosco, ha “fatto” i capelli bianchi, ma in fondo le è rimasto sempre un animo di bambina, innocente e ogni volta stupefatta delle cose del mondo.

Un mondo talvolta brutto e avverso che Maria si sforza di affrontare sorridente, trasmettendo anche agli altri – e questo è il bello – questa sensazione.

La leggerezza con la quale Maria ha attraversato gli ultimi vent’anni si è tradotta in una solidità adoperata per modellare l’argilla e per trattare la pietra, spesso affollate di figurine al contrario leggere e impalpabili.

All’opposto, invece, è la certezza con la quale Maria riafferma le sue ragioni, affidando a figure eteree e a materiali inediti i suoi pensieri più riposti.

Credo che questa antologica – che racchiude una scelta infinitamente piccola della ingente quantità di opere realizzate da Maria – possa dare conto, anche a chi vi si accosta per la prima volta, di un mondo poetico e intimo fatto di cose piccole, ma di significato grande.

E che chiunque possa uscire dalla visita in pace con il mondo e con se stesso.

Altro miracolo di Maria?

Franco Masala

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...